Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Festa della Repubblica 2024. Celebrati i valori fondanti dell’Italia e gli impegni comuni OSCE.

Festa_Nazionale_2024_Vienna_7

Le celebrazioni per la Festa della Repubblica 2024 si sono svolte lo scorso 28 maggio presso Palazzo Metternich, sede dell’Ambasciata d’Italia a Vienna, alla presenza degli Ambasciatori Stefano Baldi, Rappresentante Permanente d’Italia presso l’OSCE, Giovanni Pugliese, Ambasciatore d’Italia in Austria, e Debora Lepre, Rappresentante Permanente presso le Nazioni Unite.

Tra i numerosi partecipanti anche i Rappresentanti Permanenti presso l’OSCE, altri membri della comunità diplomatica e funzionari italiani in servizio presso l’Organizzazione.

Nel suo discorso, l’Ambasciatore Baldi ha ricordato i valori di democrazia, pace, diritti umani e stato di diritto su cui si fonda la Repubblica italiana, sottolineando che sono gli stessi valori che gli Stati partecipanti dell’OSCE si sono impegnati a osservare e promuovere a partire dall’Atto finale di Helsinki del 1975. “In questi tempi difficili dovuti alle terribili conseguenze della guerra di aggressione della Russia contro l’Ucraina – ha proseguito l’Amb. Baldi – l’OSCE continua a svolgere un lavoro importante e apprezzato di rafforzamento della fiducia e di reciproco sostegno tra i Paesi e i popoli nella regione euro-atlantica. In vista del 50mo anniversario dell’Atto finale di Helsinki il prossimo anno, l’Italia riafferma la sua perdurante rilevanza e il forte impegno a sostenerne i principi. L’OSCE rimane più importante e necessaria che mai”.

Nell’ambito delle celebrazioni, è stata anche allestita un’esposizione sulle regioni italiane, realizzata dall’Ambasciatore Stefano Baldi e composta da venti pannelli che celebrano la varietà paessagistica, culturale, gastronomica e produttiva mettendo in luce la bellezza straordinaria dell’Italia.