Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Conferenza di Varsavia sulla Dimensione Umana 2023

Cattura

La Conferenza di Varsavia sulla Dimensione Umana, che si tiene nella capitale polacca per dieci giorni, dal 2 al 13 ottobre 2023, è la più grande piattafroma di discussione del continente europeo sui temi della promozione e tutela della democrazia, dello stato di diritto e dei diritti umani nell’area OSCE. Organizzata dalla Presidenza in esercizio della Macedonia del Nord e dall’Ufficio OSCE per le istituzioni democratiche e i diritti umani (ODIHR), con il sostegno di alcuni Stati partecipanti, tra cui l’Italia, la Conferenza di Varsavia riunisce oltre 1500 rappresentanti degli Stati partecipanti e delle organizzazioni della società civile dell’area OSCE.

Il programma della Conferenza è articolato, oltre alle sessioni di apertura e chiusura, in otto sessioni plenarie – che coprono l’intero spettro degli impegni OSCE nella dimensione umana: istituzioni democratiche, stato di diritto, tolleranza e non discriminazione, libertà fondamentali e questioni umanitarie. Numerosi eventi a margine, organizzati da Istituzioni OSCE, Stati partecipanti o organizzazioni della società civile, promuovono l’approfondimento di specifiche tematiche afferenti ai diritti umani.

La Conferenza sostituisce la tradizionale Riunione annuale dell’OSCE sull’attuazione degli impegni nella dimensione umana (HDIM), che non è stato possibile organizzate a causa della mancanza di consenso tra gli Stati partecipanti e in particolare dell’opposizione della Federazione Russa alle necessarie decisioni.

Nell’intervento pronunciato a titolo nazionale, in aggiunta a quello dell’Unione Europea, nella sessione inaugurale della Conferenza, l’Amb. Stefano Baldi ha ricordato il ruolo essenziale della dimensione umane per la sicurezza comune e confermato “il pieno e incondizionato sostegno dell’Italia al lavoro di ODIHR e delle altre Istituzioni Autonome [dell’OSCE]. È nostro comune dovere e responsabilità proteggerle, rafforzarne l’indipendenza e dotarle di risorse adeguate.”

Dichiarazioni dell’Italia alla Conferenza di Varsavia sulla Dimensione Umana:

Dichiarazioni dell’Unione Europea alla Conferenza di Varsavia sulla Dimensione Umana: