Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Sostegno dell’Italia alle attività dell’OSCE per la tutela dei difensori dei diritti umani

I difensori dei diritti umani agiscono, individualmente o in associazione con altri, per promuovere e proteggere i diritti umani e le libertà fondamentali. L’Ufficio OSCE per le istituzioni democratiche e i diritti umani (ODIHR) sostiene gli Stati partecipanti dell’OSCE nell’attuazione degli impegni della dimensione umana, inclusi quelli relativi alla tutela dei difensori dei diritti umani, e lavora con le organizzazioni della società civile per rafforzare le loro capacità di promozione e monitoraggio dei diritti umani.

Nel 2014 ODIHR ha pubblicato, a seguito di un ampio processo di consultazione, le Linee Guida sulla tutela dei difensori dei diritti umani. Le Linee Guida non creano nuovi standard, né diritti speciali, ma mirano ad aiutare gli Stati partecipanti a rafforzare la protezione di tutti coloro che agiscono in favore dei diritti umani, promuovendo l’attuazione degli impegni OSCE e degli strumenti internazionali in materia.

L’Italia ha sostenuto la traduzione delle Linee Guida in italiano, con l’obiettivo di facilitarne la più ampia diffusione e conoscenza. Ha anche partecipato attivamente, insieme a Repubblica Ceca, Georgia Mongolia e Montenegro, al primo ciclo di valutazione dell’attuazione delle Linee Guida, avviato da ODIHR nel 2018 allo scopo di esaminare la situazione dei difensori dei diritti umani nell’area OSCE. Il secondo ciclo di valutazione è attualmente in corso e ha coinvolto ad oggi i seguenti Paesi: Bosnia-Erzegovina, Estonia, Malta e Romania.

L’Italia sostiene finanziariamente anche il lavoro di ODIHR in favore delle organizzazioni della società civile attive nella promozione e protezione dei diritti umani, inclusi i difensori dei diritti umani in esilio.

Tra le varie iniziative promosse in questo settore, il portale Freedom Lab contiene materiale informativo, corsi online e strumenti digitali sui diversi aspetti del lavoro di difensori dei diritti umani e organizzazioni della società civile, con l’obiettivo di migliorare l’azione di monitoraggio di abusi e violazioni, tutelare la sicurezza (anche digitale) dei difensori dei diritti umani e rafforzare le attività di promozione dei diritti umani.

Sul sito è ad esempio disponibile un corso di formazione online su conoscenze e tecniche necessarie per intervistare vittime o testimoni di abusi e violazioni dei diritti umani, nel rispetto dei bisogni di intervistatore e intervistato (trauma-informed interviewing). Il corso di formazione è stato sviluppato da ODIHR in risposta alle esigenze della società civile di monitoraggio delle violazioni commesse durante la guerra di aggressione russa contro l’Ucraina.

ODIHR sta anche sviluppando Starlight Stadium, un videogioco educativo inteso ad insegnare ai difensori dei diritti umani la metodologia relativa al monitoraggio dei diritti umani. Attraverso una storia interattiva e coinvolgente, i giocatori possono apprendere quali sono i ruoli e le responsabilità degli difensori dei diritti umani nell’ambito del lavoro di monitoraggio.