Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Sostegno dell'Italia alle attività dell'OSCE per l'empowerment delle donne nel settore energetico in Asia Centrale

 

Sostegno dell'Italia alle attività dell'OSCE per l'empowerment delle donne nel settore energetico in Asia Centrale

In linea con l'azione internazionale a tutela dei diritti delle donne, l’Italia è fortemente impegnata in ambito OSCE per promuovere l'attiva partecipazione delle donne nel settore energetico quale elemento essenziale di una transizione energetica equa e sostenibile. Grazie al sostegno finanziario dell’Italia, l’OSCE ha avviato nel 2021 il progetto “Promoting women’s economic empowerment in the energy sector for energy security and sustainability in Central Asia”.

Il progetto mira a rafforzare il ruolo delle donne dell'Asia Centrale nella gestione dei sistemi energetici, fornendo loro competenze e conoscenze necessarie ad intraprendere e sviluppare percorsi professionali di successo nel settore delle energie rinnovabili. Il settore energetico rimane infatti uno dei settori economici con maggior squilibrio di genere, sia a livello globale sia in Asia Centrale. Secondo l'Agenzia Internazionale dell'Energia (IEA), le donne costituiscono solo il 22% della forza lavoro nel settore energetico e ricoprono il 13,9% delle posizioni apicali disponibili. 

 

 

Il progetto aiuta inoltre Governi e aziende locali a raggiungere l’uguaglianza di genere e a integrare le voci e i bisogni delle donne nelle loro politiche energetiche, anche con l'obiettivo di colmare la mancanza di dati disaggregati sull’occupazione femminile nel settore energetico e di analizzare il potenziale occupazionale delle energie rinnovabili in Asia Centrale entro il 2050. Promuovere una forza lavoro che dia spazio alla diversità e all’inclusione delle donne è fondamentale per garantire l’innovazione e le prospettive necessarie a realizzare la transizione energetica e combattere il cambiamento climatico. 

A tal fine, l'OSCE ha dato vita al primo programma regionale di mentoring per donne nel settore energetico, che sostiene 30 donne dell'Asia Centrale nei loro percorsi professionali, aiutandole a raggiungere posizioni di leadership e incoraggiando la partecipazione di giovani donne nel settore energetico, attraverso l'organizzazione di iniziative di formazione e networking e di visite didattiche sulle energie rinnovabili in Asia Centrale.

Il progetto dell'OSCE si avvale del supporto di diversi partner internazionali, tra cui l'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (IRENA), The Global Women’s Network for the Energy Transition (GWNET), l’Università kazako-tedesca (DKU), e beneficia del sostegno delle missioni OSCE nella regione.


275