Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

L’Italia con l’OSCE per una maggiore trasparenza negli appalti pubblici in Albania

 

L’Italia con l’OSCE per una maggiore trasparenza negli appalti pubblici in Albania

La promozione dei principi del buon governo, la prevenzione della corruzione e la lotta alla corruzione, al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo sono fra le principali attività svolte dall’Ufficio del Coordinatore delle attività economiche e ambientali dell’OSCE. Tali attività si basano su una serie di precisi impegni assunti dagli Stati partecipanti dell’OSCE, da ultimo in occasione del Consiglio Ministeriale di Tirana del 3-4 dicembre 2020 quando è stata adottata la Decisione n.6/20 sulla “prevenzione e lotta alla corruzione attraverso la digitalizzazione e una maggiore trasparenza”, attivamente sostenuta dall’Italia.

Il buon governo e il contrasto alla corruzione sono fattori fondamentali per la crescita economica, la stabilità politica e la sicurezza. L’OSCE – anche attraverso le proprie Missioni sul campo - presta attivo sostegno alle riforme e alle iniziative di trasparenza a livello nazionale.

L’Italia attribuisce importanza cruciale al tema della lotta alla corruzione ed è consapevole che un contrasto serio ed efficace a livello internazionale debba necessariamente svolgersi nel quadro della cooperazione multilaterale, all’interno di un percorso di riforme strutturali che devono portare al pieno consolidamento delle istituzioni democratiche.

Dal 2020 l’Italia sostiene un progetto avviato dalla Presenza OSCE in Albania per promuovere una maggiore trasparenza e responsabilità del sistema di appalti pubblici nel Paese adriatico. Collaborando con l'Agenzia albanese per gli appalti pubblici, la Scuola albanese di pubblica amministrazione e altre Amministrazioni, il progetto sostiene l'istituzione di un “curriculum di formazione certificato” sugli appalti pubblici, grazie al quale sia possibile formare adeguatamente i funzionari pubblici e migliorare così la pianificazione, il funzionamento ed il monitoraggio delle procedure di appalto pubblico.

Importante corollario delle attività di formazione, nel quadro del progetto, è una mappatura del rischio di corruzione in due settori cruciali: quello sanitario e quello delle costruzioni. Lo studio della Presenza OSCE in Albania ha dimostrato, dati alla mano, il notevole impatto positivo di una maggiore digitalizzazione e centralizzazione del sistema di appalti pubblici sulle pratiche corruttive in questi due settori.


94