Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Dichiarazione dell'Italia alla riunione speciale del Consiglio Permanente OSCE sul Meccanismo di Mosca attivato da 45 Stati partecipanti

Data:

14/04/2022


 Dichiarazione dell'Italia alla riunione speciale del Consiglio Permanente OSCE sul Meccanismo di Mosca attivato da 45 Stati partecipanti

Il Min. Plen. Massimo Drei è intervenuto a titolo nazionale, in aggiunta alla dichiarazione dell'Unione Europea, alla riunione speciale del Consiglio Permanente dell’OSCE convocata mercoledì 13 aprile dalla Presidenza in esercizio polacca per la presentazione del Rapporto della Missione di esperti indipendenti sulle violazioni del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani in Ucraina a seguito della guerra di aggressione russa.

Nel reiterare orrore e condanna per i crimini scoperti nelle aree liberate dall'esercito ucraino, il Min. Plen. Drei ha ringraziato la missione di esperti che, nell’ambito del Meccanismo di Mosca invocato anche dall'Italia, ha lavorato intensamente alla redazione del Rapporto. Il documento è un contributo importante per accertare le responsabilità e punire i responsabili dei crimini atroci commessi in Ucraina. L’Italia – ha assicurato il Min. Plen. Drei – lavorerà affinché siano assicurati i seguiti adeguati al Rapporto.

Dichiarazione dell'Italia alla Riunione Speciale del Consiglio Permanente dell'OSCE sul Meccanismo di Mosca attivato da 45 Stati partecipanti - Vienna, 13 aprile 2022


208